Sensore Monocanale digitale a microprocessore
SCHEDA PROTOTIPO
Nella foto allegata, alla sinistra si vede il sensore vero e propprio, mentre alla destra la parte gestionale.


Il sensore include sia la parte emettitrice che la parte ricevente, permettendo così un risparmio di spazio, facilita di installazione e costo contenuto.
INSTALLAZIONE
A seguire sono presenti alcune foto dove sono visibili i sensori installati sotto al binario su di un plastico in scala N.
Come si può notare e' visibile solo il sensore perche' l'elettronica di gestione e' posta sotto il pannello dove sono posate le rotaie.
TECNOLOGIA
Il sistema si basa sull' utilizzo di un uP conosciuto anche come "PIC" con installato a bordo un opportuno software di gestione.
Il circuito e' alimentato a 5V Corrente Continua e le uscite sono direttamente, collegate ai piedini del PIC.
Il PIC e' in grado di alimentare direttamente dei carichi ma con una corrente ragionevolmente limitata, circa 10-15mA.
In alcuni casi sara necessario un interfaccia, foto accoppiatori ad esempio 4N25 o altri metodi come ad esempio utilizzando un buffer tipo ULN2802A e/o Transistor tipo BC337.


FUNZIONAMENTO
Facendo riferimento allo schema allegato, Partendo dalla morsettiera i primi due fili sono l' alimentazione a 5V corrente continua che alimentano il PIC sul piedino 1 e 8.
Il PIC e' programmato con un CLOCK interno in questo modo i componenti di servizio si riducono al condensatore C1 e alla resistenza R2.
Sul piedino N. 3 viene generata la frequenza di controllo di circa 1 KHz che tramite TR1 pilota il trasmettitore IR.
La luce raccolta dal ricevitore IR viene inviata al piedino N. 2.
Il software all' interno del processore, oltre a provvedere a generare la frequenza richiesta, effettua tramite un piccolo algoritmo, con sovrapposto un sistema di antirimbalzo, il filtro sul segnale ricevuto ed a validarlo.
A questo punto viene acceso il LED collegato sul pin N. 5 e vengono attivate le uscite pin N. 6 e N. 7.

Per ottenere la massima semplicita, le uscite sono dirette e nel caso si debbano gestire dei RELE bisogna interporre un transistor o altro.

Il tutto e' stato provato con varie sorgenti di luce, compreso il flash di una macchina fotografica come dimostrato dalla foto allegata.



Si vede il LED Verde acceso dell'alimentazione, ma il sensore-PIC non attiva l'uscita ( indicato dalla freccia in ROSSO ) perche' non ritiene valida la luce ricevuta.

Inizio della Pagina